P I A N O & E L E C T R O N I C S XIII

venerdì 19 novembre | Conservatorio di musica Santa Cecilia | ore 20.30

P I A N O & E L E C T R O N I C S XIII

C O N C O R S O    I N T E R N A Z I O N A L E   D I

C O M P O S I Z I O N E  F R A N C O E V A N G E L I S T I

“Il problema dello sperimentalismo e quello della partitura sono entrambi legati dallo stesso filo e si riflettono uno dentro l’altro uniti da un’unica malattia: l’impreparazione.” Con queste parole Franco Evangelisti concludeva uno dei suoi più importanti saggi sulla musica elettronica, in cui osservava come, nei confronti di questa musica, esistessero ancora mistificazioni e confusioni da parte della critica: “ci ha fatto sorridere che tanti specialisti vogliano ancora oggi sostenere la sperimentalità di un atteggiamento della composizione contemporanea che si avvale di nuove fonti di produzione del suono”. A trent’anni dalla sua scomparsa, e tramite il Concorso che porta il suo nome, lo scopo di Nuova Consonanza è ancora quello di diffondere il suo pensiero e ricordare il suo costante operato all’interno dell’avanguardia musicale italiana. È nota, infatti, la sua scelta di interrompere l’attività compositiva nel 1962 per approfondire la ricerca e la riflessione sulla musica elettronica; alla sua figura si deve la nascita delle Settimane di Nuova Cultura di Palermo e la fondazione di Nuova Consonanza e del suo Gruppo di Improvvisazione, l’apertura delle prime cattedre di Musica Elettronica nei conservatori italiani. Seguendo l’idea di Evangelisti, secondo cui “[il momento dell’ascolto] è l’atto in cui si individua tutta la pretesa artistica e per nulla sperimentale, perché qui è solo il mezzo di produzione che ha mutato il volto di ciò che il musicista propone di ascoltare come sempre”, l’impostazione del Concorso prevede una prima selezione di cinque partiture finaliste, seguita dal concerto, solo al termine del quale verrà proclamato il vincitore. La tredicesima edizione del Concorso, dal titolo Piano & Electronics, è dedicata al pianoforte con l’elettronica. Interprete d’eccezione sarà Francesco Prode che da anni si dedica al repertorio contemporaneo offrendo esecuzioni di raffinata sensibilità e altissimo livello tecnico.

Elisa Novara

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...